WWW.THESES.XLIBX.INFO
FREE ELECTRONIC LIBRARY - Theses, dissertations, documentation
 
<< HOME
CONTACTS



Pages:     | 1 ||

«Questo lavoro è la rappresentazione di una semplice teoria per l'utilizzo del campo gravitazionale come forma di combustibile. Al fine di estrarre ...»

-- [ Page 2 ] --

Per eseguire invece l'esperimento in figura B, la mano sinistra dovrebbe muovere velocemente verso l'alto nello stesso momento in cui il braccio del pendolo viene rilasciato dalla mano destra. Si può notare che il pendolo dondolerà (ruoterà intorno al punto pivot) molto più velocemente che se la mano sinistra fosse stata tenuta a riposo, e che se il pendolo fosse stato lasciato libero di ruotare sul suo stesso peso. Il risultato è lo stesso che si avrebbe se all'accelerazione del campo gravitazionale fosse aggiunta quella impressa alla mano sinistra.

Disegno 8

Prendete il punto di perno (pivot) del pendolo e muovetelo orizzontalmente verso destra con velocità “V0” come nella figura A del disegno 8 qui sopra. Arrestate il movimento del punto pivot improvvisamente, come rappresentato in figura B. Il braccio del pendolo continuerà a muoversi per inerzia, e dovrà oscillare a causa del blocco del manico. Quando il pendolo inizia a ruotare all'indietro, muovete il punto pivot sulla sinistra come nella figura C e fermatelo in seguito improvvisamente. Il dondolio aumenterà.

Disegno 9

Mantenete in movimento il punto pivot in direzioni opposte a quelle dell'oscillazione del braccio del pendolo, come rappresentato nel disegno 9 qui sopra. Il dondolio aumenterà molto più che nell'esperimento del disegno 8, e il braccio del pendolo proverà a fare una rotazione completa.

Comunque, il pendolo ha un proprio periodo di tempo per completare il proprio movimento da una parte all'altra, e se le spinte opposte raffigurate qui non sono coordinate con i movimenti del braccio del pendolo esse otterranno l'effetto opposto, cioè lo fermeranno.

La conclusione di questi esperimenti sugli effetti dei movimenti verticali e orizzontali del punto pivot sono i seguenti: se il punto pivot muove nella stessa direzione del braccio del pendolo, il pendolo non oscillerà fino a che il punto pivot fermerà improvvisamente il proprio movimento. Se il punto pivot si muove invece in direzione opposta al braccio del pendolo, questo aumenterà rapidamente il proprio dondolio se la temporizzazione fra i movimenti è corretta e non rompe il ritmo dell'oscillatore. Altrimenti, l'oscillazione si fermerà.

Aumentare il tempo delle oscillazioni Al fine di migliorare l'oscillatore meccanico a due stadi è necessario prolungare il periodo (tempo) delle oscillazioni. Poiché il movimento del perno influisce direttamente sul dondolio, è il punto pivot che deve essere analizzato. Il signor Milkovic ha scoperto che l'oscillatore mostra performance migliori quando il braccio di leva della parte del pendolo è più corto del braccio di leva del lato della massa da sollevare. Risulta ovvio che più corto è il braccio di leva più brevi saranno i movimenti del punto pivot O, e così meno coinvolto ne sarà il dondolio. Per realizzazioni pratiche il braccio di leva dal lato del pendolo dovrebbe essere almeno la metà dell'altro, ma non deve essere più corto di 3 volte e mezza.

L'autore ha anche cercato di risolvere il problema attraverso un modello in legno da lui realizzato, ma ne è emerso che è necessario usare dispositivi meccanici di precisione per farlo. I dettagli e i problemi sono descritti in un suo altro documento (nota ³). La cosa migliore sarebbe andare un passo alla volta, e risolvere un problema alla volta. Per esempio, per prima cosa si dovrebbe eliminare il movimento orizzontale del punto pivot costruendo un oscillatore come quello del disegno 10.

Disegno 10

Per il modello nel disegno sopra devono essere analizzati solo i movimenti verticali, in quanto quelli orizzontali vengono eliminati sistemando il punto pivot O in un tubo con delle feritoie. Per i movimenti verticali due cose in particolare vanno investigate. Il pendolo nel disegno 3 avrà abbastanza forza centrifuga e tensione nell'asta per muovere il punto pivot giù dalla posizione 2 alla posizione 4. Da notare che dalla posizione 2 l'asta del pendolo e il punto pivot si muovono verso il basso, nella stessa direzione, senza uno stop improvviso del perno. Questo tenderà a fermare l'oscillazione del pendolo. Dalla posizione 4 fino alla posizione 5 e indietro fino alla posizione 4 il pendolo sarà in modalità “senza peso” (è come se lo scudo antigravità fosse attivato).

Dall'esperienza si sa che il punto pivot dopo il passaggio nella posizione 4 salirà improvvisamente, prima di arrivare nella posizione 5. Questo significa che, anche qui, sia punto pivot che braccio del pendolo stanno andando nella stessa direzione, e questo avrà pure la tendenza a fermare l'oscillazione.

Sarebbe di grande utilità usare un sistema di blocco per bloccare il punto pivot (o la leva) e rilasciarla qualche tempo dopo, superata la posizione 2, ma prima della posizione 3 perché si sa che il braccio di leva e la massa “m” hanno un'inerzia e necessitano di un certo tempo per muoversi.

Anche meglio sarebbe bloccare il punto pivot e fermarlo dal salire rapidamente fino a che il pendolo non arriva in posizione 5. Il punto pivot avrebbe abbastanza tempo per salire quando il braccio del pendolo inizia a tornare indietro verso la posizione 4.

Conclusione L'energia può fluire solo fra due polarità con una differenza di potenziale. Una differenza di potenziale tra i due poli non può avvenire in un campo costante di tensione come un campo conservativo. Poiché il campo gravitazionale sulla superficie del pianeta ha una magnitudo costante, la differenza deve essere creata artificialmente. Poiché nessuno ha ancora scoperto dei materiali fisici che servano da scudo antigravità, come le piastre di ferro contro il campo magnetico, il solo modo rimasto è di creare un effetto similare. Un'alternarsi di trazione e rilascio di forza centrifuga nel punto pivot del pendolo è un modo per creare un effetto similare allo scudo antigravità. Questa logica viene applicata nell'oscillatore meccanico a due stadi inventato da Veljko Milkovic.

L'autore ha discusso la logica di questo oscillatore e ha indicato un modo per migliorarne il comportamento. Brevemente, il punto pivot (perno) del pendolo dovrebbe avere un certo ritardo prima di muoversi in su o in giù, fino a che il pendolo non arriva in una posizione tale che il suo punto pivot e il suo braccio si muovano in direzioni opposte.

Sfortunatamente l'autore da solo non è stato capace di chiudere il circuito di feedback, per i problemi menzionati prima (nota ³). La ragione è la mancanza di sofisticati dispositivi per bloccare e rilasciare il braccio di leva nei momenti appropriati quando l'asta dell'oscillatore arriva nelle posizioni giuste. L'utilizzo di semplici molle e leve con alcune interferenze manuali non è stato sufficiente a controllare il comportamento dell'oscillatore. L'autore lascia a persone entusiaste, che abbiano a loro disposizione strumenti e dispositivi migliori, il compito di terminare il lavoro e migliorare l'oscillatore.

Note:

[1] Veljko Milkovic official site http://www.veljkomilkovic.com [2] Jovan Marjanovic, Keys of Understanding Gravity Machines of Veljko Milkovic http://www.veljkomilkovic.com/Images/Jovan_Marjanovic_Key_of_Gravity_Machines.pdf [3] Jovan Marjanovic, Mechanical Feedback Loop Problems and Possible Solution for Two-stage Oscillator of Veljko Milkovic, http://www.veljkomilkovic.com/Images/Jovan_Marjanovic_Mechanical_Feedback_Loop.pdf Pubblicato a Novi Sad, Serbia August 03, 2010 Jovan Marjanovic B.Sc. In Electrical Engineering



Pages:     | 1 ||


Similar works:

«[J-68-2013] [MO: Saylor, J.] IN THE SUPREME COURT OF PENNSYLVANIA EASTERN DISTRICT COMMONWEALTH OF PENNSYLVANIA, : No. 38 EAP 2012 : Appellee : Appeal from the Judgment of the Superior : Court entered on 7/27/09 at No. 1386 EDA : 2007 affirming the order entered on 5/8/07 v. : in the Court of Common Pleas, Criminal : Division of Philadelphia County at Nos. : CP-51-CR-0203131-2000 and CP-51-CRIAN CUNNINGHAM, : 0203141-2000 : Appellant : : ARGUED: September 12, 2012 : RESUBMITTED: August 14, 2013...»

«UTAR NEW VILLAGE COMMUNITY PROJECT REPORT NAME OF NEW VILLAGE: KULAI JOHOR Project carried out by: Year / Student Name Student ID Course Semester 1. Tan Sook Fung 09AAB04419 Public Relations Y1S1 10AAB02493 Public Relations Y1S1 2. Koh Shi Ling 3. Nancie Hoo May 10AAB03276 Public Relations Y1S1 Loo 4. Hoh Yee Ling 09ABB02492 Public Relations Y1S1 DATE OF COMPLETION: DECEMBER 2011 KULAI ACKNOWLEDGEMENT We would like to say many thanks to Ben for being very understanding and helpful guide...»

«2015-2016 MPA TENNIS BULLETIN (Updated 5/26/16) TENNIS SEASON Friday, March 4, 2016 Team Tennis Schedule Due ($35 Late Fee) Monday, March 28, 2016 First Practice Friday, April 15, 2016 – Tennis Eligibility Roster Due ($35 Late Fee) Thursday, April 14, 2016 First Countable Match Tuesday, May 3, 2016 Singles Entry Due Date ($10.00 fee per player $35 Late Fee Be aware of Default Fee! (pay for a maximum of three players) An additional $10 fee will be assessed per player substituted after May 5)...»

«Diagnóstico de la Cadena Agroalimentaria Bovinos Carne en la Región Tierra Caliente, Guerrero Ramos G. A.1, Garcia G. M.2, Castrellon M. J. L.3 RESUMEN El objetivo del presente trabajo fue realizar un diagnóstico de la Cadena Agroalimentaria, con la finalidad de identificar la problemática que más impacta en el desarrollo de la ganadería y establecer precedentes para la propuesta de acciones que subsanen las deficiencias encontradas. El diagnóstico enfatiza en los ganaderos de la región...»

«LA CIVILIZACIÓN EMPÁTICA LA CARRERA HACIA UNA CONCIENCIA G L O B A L EN UN M U N D O EN C R I S I S JEREMY R I F K I N PAIDÓS ESTADO Y SOCIEDAD 175 Material protegido por derechos de autor Jeremy Rifkin La civilización empática La carrera hacia una conciencia global en un mundo en crisis # PAIDÓS Barcelona • 8uenos Aires • México \n Título original: The Empathic Civilization. The Race to Global Consciousness in a World in Crisis Traducción de Genis Sánchez Barberán y Vanesa...»

«The student experience of working in teams online Annegret Goold School of Engineering and Information Technology Deakin University Annemieke Craig School of Information Systems Deakin University Jo Coldwell School of Engineering and Information Technology Deakin University The research reported here is part of a project undertaken at a large Australian university in late 2005. The overall aim of the project was to identify the characteristics of student learning in an online environment. A...»

«Autumn 2011 Chris’s Chronicle Over the past few weeks most members of the Church will have received an invitation to consider whether they might increase their financial support for St John’s. I wanted to take this opportunity to share some thoughts about this appeal. On one level, this is just something we need to do from time to time. The effects of inflation, which we see all too clearly in our personal budgets, affect the Church, too. Over the two and a half years since St John’s last...»

«Bulletin Foster Care Candidacy NUMBER #16-68-03 Determinations and Time DATE Studies February 16, 2016 OF INTEREST TO TOPIC County Directors Foster care candidacy requirements and time studies. Social Services Supervisors PURPOSE and Staff To provide instructions, guidance, and information on foster Tribal Social Services care candidacy as it relates to the Social Services Time Supervisors and Staff study (SSTS), Local Collaborative Time Study (LCTS), and Social Service Administrative Tribal...»

«UPCOMING EVENTS // ATHLETICS // ACADEMICS From the Principal's Desk Hello VME Families and Friends, It is amazing that this is the final eNews publication for this school year! We have had a wonderful school year, and I am so thankful to once again be a part of this growing VME Family. As we try and bring this year to an end, I am excited about the great prospects that next year has in its horizons. I hope you and your families are also excited, and join us for another great school year in...»

«ISSN 1798-4769 Journal of Language Teaching and Research, Vol. 5, No. 2, pp. 262-273, March 2014 © 2014 ACADEMY PUBLISHER Manufactured in Finland. doi:10.4304/jltr.5.2.262-273 Pronunciation and Comprehension of Oral English in the English as a Foreign Language Class: Key Aspects, Students’ Perceptions and Proposals Nuria Edo Marzá English Studies Department, University Jaume I, Castelló Spain n, Abstract—Traditionally, little attention has been paid to learners’ perceptions of...»

«COMISIÓN EUROPEA COMUNICADO DE PRENSA Bruselas, 24 de julio de 2012 Instituto Europeo de Innovación y Tecnología: la Comisión nombra a doce nuevos miembros del órgano de gobierno La Comisión Europea ha nombrado hoy a doce nuevos miembros del órgano de gobierno del Instituto Europeo de Innovación y Tecnología (EIT). Los nuevos miembros (véase su currículum vítae en anexo) asumirán oficialmente sus cargos el 31 de julio. Androulla Vassiliou, Comisaria Europea de Educación, Cultura,...»

«© Investigaciones Regionales, 25 – Páginas 89 a 110 Sección Artículos Determinantes del crecimiento de la productividad regional del trabajo: un estudio para la hostelería en España Bienvenido Ortega Aguaza * RESUMEN: Este artículo trata de analizar los determinantes del crecimiento de la productividad del trabajo en la hostelería en España utilizando datos regionales para el periodo 1996-2004. Los resultados obtenidos sugieren que el aumento en el número de hoteles de tres...»





 
<<  HOME   |    CONTACTS
2016 www.theses.xlibx.info - Theses, dissertations, documentation

Materials of this site are available for review, all rights belong to their respective owners.
If you do not agree with the fact that your material is placed on this site, please, email us, we will within 1-2 business days delete him.